Tipologia di lampade, caratteristiche ed utilizzo

Le lampade utilizzate nella terraristica si distinguono in due grandi categorie:

  • lampade che non emettono UV
  • lampade che emettono UV

Lampade che non emettono raggi UV

Questa tipologia di lampade svolge la sola funzione di illuminazione e di riscaldamento del terrario (o dell'area emersa se si parla di tartarughe acquatiche).
Le lampade comprese in questa categoria sono:

Lampadine Spot: sono lampade con riflettore incorporato, possono essere specifiche per rettili oppure no. I wattaggi consigliati variano in base alla tipologia di terrario/acquaterrario. Solitamente si parte da 40 watt per arrivare a 150/200 watt negli allestimenti più grandi.

Spot

Lampade alogene: anche queste lampade sono dotate di riflettore incorporato. Non emettono raggi UV e svolgono la sola funzione di riscaldamento ed illuminazione. Possono essere usate sia quelle da pochi watt per piccoli terrari che quelle più potenti (faretti alogeni) per terrari di grandi dimensioni.

lampadina alogena
Lampadina alogena

faretto alogeno
Faretto alogeno

Lampade al neodimio: Sono lampadine spot formate da un filamento di neodimio. Non emettono raggi UV, ma offrono una ottima resa dei colori. (es. modello Osram CONC R80)

spot neodimio

Lampade infrarossi: sono normali spot ma con il vetro di colore rosso. Emettono una luce tenue e molto calore.

Spot infrarossi

Lampade in ceramica: queste lampade non emettono luce ma solamente calore. Possono essere utilizzate per il ricaldamento notturno di rettili che hanno bisogno di temperature superiori a quelle normalmente rilevate negli ambienti domestici.

Lampada ceramica

Lampade che emettono raggi UV

Questa tipologia di lampada emette raggi UV, necessari a molte specie di rettili per la sinterizzazione della vitamina D3 e la conseguente assimilazione di Calcio.
Le lampade comprese in questa categoria sono:

Neon a tubo: sono specifici per rettili. Emettono quantità discrete di raggi UV nei primi mesi di funzionamento (circa 6) dopodiché vanno sostituiti e quelli vecchi possono essere usati per la sola illuminazione del terrario.  Vanno istallati su appositi riflettori per aumentarne la resa, ad un distanza di 20/25 cm. Non emettono calore, per questo motivo vanno abbinati ad una lampada riscaldante..

Neon uvb tubo

Neon compatti: sono neon con attacco E27 e non necessitano di centralina in quanto è già incorporata nella lampadina. Vanno posizionato orizzontalmente alla superficie, a 20/30 cm di distanza, con un apposito riflettore in alluminio per migliorarne l’efficacia. Emettono quantità discrete di raggi UV nei primi mesi di funzionamento (circa 6) dopodiché vanno sostituiti. Non emettono calore, per questo motivo vanno abbinati ad una lampada riscaldante.

Neon uvb compatto

Lampade ai vapori di mercurio: sono tra le più efficienti lampade in commercio perché emettono percentuali di raggi UV superiori ai neon compatti e a tubo ed inoltre svolgono anche la funzione delle lampade riscaldanti in quanto emanano calore. Vanno istallate ad una distanza minima di 40/50 cm dall’area basking, montate su appositi riflettori in posizione verticale. Sono lampade ottime anche per la cura delle malattie osee metaboliche o della pelle. Esistono modelli specifici per rettili di varia marche e wattaggi, dotate di attacco E27, e modelli non specifici che necessitano di appositi reattori per il funzionamento.

lampada mercurio2

Zoomed Powersun 160 watt

Lampada mercurio osram

Osram HQL 50/80 watt non specifica per rettili

pulsante forum

Iscrivendoti al Forum potrai incontrare tanti altri appassionati di rettili, discutere con loro, condividere esperienze e chiedere consigli.

Clicca sul pulsante per accedere al forum